Lo sfascio Alitalia

Alitalia oggi, Italia domani 16 settembre 2008

DAL BLOG DI BEPPE GRILLO, SI RIPORTA:


L’Alitalia non è una compagnia aerea, è un’espressione geografica. Se l’Italia non esiste, perché l’Al-Italia, con quel nome, dovrebbe continuare a esistere? Ha avuto amministratori delegati finti, messi lì, a turno, negli ultimi quindici anni dallo psiconano e da Valium Prodi. Amministratori che hanno distrutto la società per conto terzi e incassato milioni di euro di stipendi e di liquidazioni per la fedeltà al padrone. Il mercato di AlItalia è finto, equivale a una tratta, la Milano-Roma, con prezzi pari a Milano-New York.
I suoi dirigenti (quanti?) sono finti, sono portaborse, amici, parenti dei politici. Fatti assumere. Parcheggiati in Al-Italia come in un hangar. I sindacati nazionali rappresentano sé stessi, hanno difeso i privilegi (i loro) e tradito i dipendenti. Hanno creduto (?) alle promesse elettorali di Testa d’Asfalto e alla cordata italiana. Quali contropartite hanno avuto per far fallire la trattativa Air France?
I salvatori di Al-Italia sono finti. Gente spesso condannata, inquisita, sotto processo. Nelle loro mani l’oro diventa merda e la merda si trasforma in plusvalenza. Expo 2015, le tariffe autostradali e nuove aree edificabili sono merci di scambio. Ligresti, Benetton, Colaninno, Tronchetti. Sanno meno di niente di aerei, ma i loro conti li sanno fare bene.
AlItalia è un paradigma, una metafora dell’Italia. E’ in bancarotta e senza una lira. Una linea del Piave che passa da Fiumicino. Se salta Al-Italia può saltare tutto. Per questo è così importante. Chi ha ridotto l’Al-Italia così? Partiti e sindacati. Gli italiani hanno la risposta sulla punta delle lingua. Sanno chi è stato, ma non gli vengono ancora le parole. La bancarotta dell’Al-Italia è un sintomo e un preludio del fallimento del Paese. I partiti e i sindacati ne sono a conoscenza. Se i libri finiscono in tribunale i responsabili dovranno rispondere. Che fallisca allora l’Al-Italia e si apra un pubblico processo contro chi l’ha distrutta. A partire dai presidenti del Consiglio presenti e passati.

COMMENTO: DI FERNANDO: Più volte ci siamo occupati dell’Alitalia. Chi sono i veri colpevoli dell’affossamento dell’Alitalia?
1) Prima di tutto la cattiva gestione dell’Alitalia attribuibile allo staff dirigenziale dell’Azienda (assurda politica dei prezzi, stipendi da favola, ecc.) che ha affossato la Compagnia. ed a cui andrebbe chiesto un risarcimento.
2) I Politici di centrodestra e centro sinistra che per sette anni si sono palleggiati le responsabilità, con l’unico risultato di affossare Alitalia.
I debiti pregressi della Compagnia andrebbero chiesti allo Staff Dirigenziale ed ai Politici. Con la cordata dei Capitani coraggiosi invece succede esattamente l’opposto: la Dirigenza non viene toccata ed i debiti ce li accolliamo Noi in ragione di circa 73 Euro a cranio come ipotizzato nel video. Complimenti Italia! Meno male che Silvio c’è!……..



Categorie:Politica

Tag:, , , , ,

5 replies

  1. vorrei informare i lavoratori che gridavano:”oggi tocca a noi e domani tocca a voi”. a noi è già capitato, tanto tanto tempo fa.
    benvenuti nel mio mondo

  2. sì suona un po’ come: mal comune, mezzo gaudio …
    ma gaudio de che??? … boh

    comunque un malvezzo tipicamente italiano è che fino a quando non ci si trova con l’acqua alla gola, tutto tace, nulla si muove …
    ma non c’era anche il detto prevenire è meglio che curare?

  3. Rispondo a Roberto,
    Ciao e grazie per essere entrato in questo sito. Ho dato uno sguardo al tuo sito: carino! Ok di tutto Roberto. Purtroppo quello di fare le cose in fretta ed all’ultimo momento è un male diffuso che caratterizza, in particolare, noi Italiani. Chi ha tempo non aspetti tempo dice il proverbio, ma, Noi facciamo esattamente l’opposto.Sono d’accordo con Te. Vieni a visitare gli altri due miei siti: http://www.calabriafotoweb.it e libertadiopinione.it Ciao ed a presto Fernando

  4. L’alitalia non sara fatta fallire in quanto ilpopolo vorrà che sia fatta chiarezza , chi ah provocato lo sfascio?
    Non credo che si possa far conto di niente di quello che è successo e una volta tanto si faccia la lista dei responsabili e gli si presenti il conto esigendono il pagamento.

  5. Ciao Alfio,
    Anche a Te un grazie per il tuo commento. Per Alitalia vedremo come andranno le ultimissime trattative con i piloti ed i sindacati. In caso negativo, secondo quanto afferma il Cavaliere, l’alternativa sarà il fallimento. E’ credibile? Noi riteniamo – come ho già scritto nel mio commento – che chi ha provocato lo sfascio sia prima di tutto la cattiva gestione dell’Alitalia attribuibile allo Staff dirigenziale dell’Azienda (Managerismo in generale pagato fior di milioni) che ha dissanguato la Compagnia ed a cui andrebbe presentato il conto (come Tu affermi) unitamente ai politici compiacenti sia di destra che di sinistra sindacati compresi. Vedremo come andrà a finire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: