Il caso Tulliani va chiarito.

IL CASO TULLIANI

Fonte: http://www.dagospia.com

Dal sito dagospia.com riportiamo:

“CARO GIAN-MI PENTO FINI, LEI HA UNA “SUOCERA” IN CASA CHE DÀ OGNI POMERIGGIO UN CONTRIBUTO NOTEVOLE ALL’AUDIENCE DI RAIUNO, E NON CI DICE NIENTE DI NIENTE? – #2- ORE 14.10, ZAC!, ALL’INTERNO DEL CONTENITORE DI CATERINA BALIVO, INIZIA UN SEGMENTO DI 50 MINUTI CHE È PRODOTTO DALLA SRL ABSOLUTE TELEVISION MEDIA DI PROPRIETÀ DELLA SIGNORA FRANCESCA FRAU, MAMMINA DELL’INCANTEVOLE ELISABETTA

Fonte:www.dagospia.com

1 – UNA GRANDE FAMIGLIA ITALIANA

Ma come, caro Fini, Lei ha una “suocera” che dà ogni giorno un contributo notevole all’audience Rai, e non ci dici niente? Ci spupazza, da mane a sera, di farefuturo qui, farefuturo là, per una nuova Italia magari deberlusconizzata e ha in casa una “suocera” che a 63 anni è a capo di una società di produzioni televisive, fulgido esempio di fareimpresa, e non lo rende pubblico a tutti noi fancazzisti anti-Brunetta?

No, caro presidente della Camera, così non si fa. Ma cosa Le costava raccontarci che dall’inizio della stagione 2009/2010, ogni pomeriggio sulla Raiuno diretta dal finissimo Mauro Mazza, assistiamo – concentrati come killer – alla messa in onda di “Festa Italiana”, condotta a colpi di smorfie dalla mitologica Caterina Balivo, aspettando solo e solo quel momento.

Ore 14.10, zac! parte, all’interno del contenitore della Balivo, un segmento di 50 minuti – “Per capirti” è la testatina – che è appunto prodotto dalla società a responsabilità limitata Absolute Television Media – sigla AT MEDIA srl – di proprietà della signora Francesca Frau, che ha in mano il 51 per cento. 183 puntate, ciascuna per la cifra di 8.120 €, per un totale di 1 milione e 485 mila euri (spettatori e share, in media: 1.8000.000, 12%)

Ora vi domanderete: Frau, Frau chi? Boh. Di fatto, cognome mai sentito nella cerchia dei fornitori di programmi Rai. Spuntato di colpo lo scorso anno sull’orizzonte di Raiuno. Ma basta fare un giro di telefonini tra i feroci concorrenti alla torta di viale Mazzini, per avere rapido lo svelamento: è nientemeno che la mammina di Elisabetta Tulliani, colei che ha reso la vita felice a Fini allietandolo con la nascita di due bambine, Carolina e Martina.

Ecco una grande famiglia italiana: non solo il fratellino di Eli, Giancarlo Tulliani, si è prodigato per mantenere di alto livello la programmazione dell’ente di Stato, come Dagospia ha riportato nel corso del tempo. Ma anche la mamma!

DAGOSPIA DEL 17/08/2009

Clamoroso flop d’agosto per il programma musicale di Raidue di Giancarlo Tulliani, la new entry tra i tipini fini. Era il dato auditel che tutti i dirigenti Rai aspettavano avendo assistito increduli alle rimostranze del giovane produttore che voleva il suo programma “Italian Fan Club Music Award’s” addirittura in prima serata.

Ma vista la qualità non è stato possibile il prime time solo per compiacere il presidente della camera e la di lui compagna, l’ex show girl Elisabetta Tulliani legata a doppio filo con suo fratello considerato da tutti il suo vero stratega.

Il programma andato in onda poi in seconda, grazie ai buoni uffici del neo direttore di Raidue Massimo ‘mèche selvaggia’ Liofredi, non ha catturato più di 267 mila spettatori con uno share da mignolo d’ascolto: nemmeno il 6,8 per cento. Ma Tulliani è convinto che il suo futuro sia ormai la televisione ed ha pronto anche un pacchetto di film da vendere a Rai Cinema, dicono gli ‘addetti ai livori’.

Con grande padronanza di sé ricorda a tutti chi è e dove vuole arrivare. Una storia vecchia. Se la ricordano bene anche i calciatori della Viterbese quando il giovane Tulliani, grazie sempre alla sorella Elisabetta, riusci’ a farsi nominare presidente esecutivo della Viterbese – squadra all’epoca di proprietà di Gaucc

Il flop televisivo ha creato qualche disagio in casa Fini e soprattutto tra i Tipini Fini. Elisabetta infatti crede molto nel talento del fratello e cercherà di tutto, com’è logico, per aiutarlo. Del resto lei ha preso in mano le redini della famiglia tanto che è ormai soprannominata la “zarina” perchè è lei a decidere l’agenda privata del Presidente.

Del resto la politica l’ha sempre molto intrigata sin dai tempi che, oltre a Gaucci, frequentava i big della sinistra come Piero Fassino. E chi lo sa se la svolta laica di Fini non sia proprio merito dei suoi illuminati consigli (ah saperlo)…

2 – DAGOREPORT DEL 9/12/2009

Isolato dai suoi colonnelli (Gasparri, La Russa, Matteoli), Gianfrancuzzo Fini sta tentando in tutti i modi di ricucire con il Cavaliere del Cialis e gioca una carta imprevedibile portandosi dalla sua Tarak Ben Ammar, il produttore franco tunisino amico di affari di Papi Silvio. Vista l’aria fetida attorno al Cav., Tarak si è messo all’opera convinto che dopo Craxi e Berlusconi il suo futuro possa anche passare da Gian-Menefrego.

L’incontro ravvicinato tra Tarak e Fini è molto recente e nasce anche forse dall’opportunità di mettere insieme alcune sinergie con il cognato di Fini, Giancarlo Tulliani che proprio in queste settimane sta cercando di chiudere contratti vantaggiosi con la Rai Uno di Mauro Mazza direttore di Rai Uno…

3 – LETTERA DI SMENTITA DI MAURO MAZZA – DEL 10/12/2009

Caro Dagospia, all’interno di una tua nota leggo un accenno a “contratti vantaggiosi’ che il signor Giancarlo TULLIANI starebbe “cercando di chiudere” con Rai Uno. La cosa è assolutamente falsa in quanto tra Rai Uno e il signor TULLIANI non esistono trattative in corso né rapporti di alcun tipo. Cordialmente,

Mauro Mazza, Direttore di Rai Uno

PS – Se la signora Frau possiede il 51%, è curioso conoscere che quello che rimane dell’AT Media srl è nelle mani di un’altra società, Immediate Group srl, amministratore unico Luciano Fasoli, soci Matteo Fiorillo, Roberto Quintini, Francesca Rogano (molto stimati, dicono i ben informati, dall’attivissimo Peppino Afeltra, già manager di Gigi D’Alessio, che si è riciclato nel mondo del piccolo schermo dopo la rovinosa rottura con il cantante napoletano).

#1- IL FINISSIMO MAURO MAZZA IN PRIVATO HA CONSEGNATO LA SUA VERSIONE DEL FINI-GATE: – “NON NE SAPEVO NULLA DELLA “SUOCERA” DI FINI.

CONOSCO ROBERTO QUINTINI (SOCIO DELLA SOCIETÀ AT MEDIA DI FRANCESCA FRAU) DA 23 ANNI E MI FIDO DI LUI.

NON HO APPROFONDITO LA COMPOSIZIONE SOCIETARIA, QUANDO È VENUTO A PARLARMI”

– #2- FELTRI, LADRO DEL DAGO- SCOOP: “IO NON GUARDO IL COMPUTER, SEGNALATA DALLA REDAZIONE” –

#3- STORIA DI ELISABETTA: DA GAUCCI A FINI, PASSANDO PER L’ANTICAMERA DI FORZA ITALIA –

#4- CON LUCIANONE VA DA BONDI A CHIEDERE UN POSTO PER LE ELEZIONI EUROPEE (INVANO) –

#5- LA PASSIONE TRA FINI E TULLIANI DIVAMPA NEL 2007 E DIVENTA SUBITO MATERIA DI DIVISIONE TRA IL CAVALIERE E IL SUO DELFINO. COLPA DI “STRISCIA LA NOTIZIA” CHE IRONIZZA SULLA “NOTA PRINCIPESSA DEL FORO”, SUI SUOI ESORDI TV E SULLA STORIA CON GAUCCI –

#6- UN’ALTRA CRISI VIENE SOLO SFIORATA NELL’ESTATE DEL 2008. FINI E TULLIANI VENGONO PAPARAZZATI SU UNA BARCA AL LARGO DI PORTO ERCOLE IN POSE A LUCI SEMIROSSE. A PUBBLICARE LE FOTO È NOVELLA 2000, MA IN GIRO C’È L’INTERA SEQUENZA CHE HA UN FINALE HARD E QUALCUNO LA TOGLIE DALLA CIRCOLAZIONE –

1 – FELTRI PARLA A SUOCERA PERCHÉ GENERO INTENDA

Fabrizio d’Esposito per Il Riformista

pizzi04 gaucci tulliani

Un falco del governo liquida così la questione: «La Tulliani? E’ l’anima nera di Fini. Lui è come soggiogato da lei».

Nel triangolo berlusconiano formato da Palazzo Chigi, Palazzo Grazioli e via dell’Umiltà sono convinti da tempo che la fronda del presidente della Camera sia alimentata anche dalla donna che ha preso il posto di Daniela Di Sotto: la bionda avvocata Elisabetta Tulliani.

E per supportare la tesi, alcuni rivelano un aneddoto che risale al 2004. Un fotogramma che fa da preludio al feroce antiberlusconismo della nuova lady Fini.

Questo: anticamera di Sandro Bondi, nel suo ufficio di via dell’Umiltà, all’epoca sede di Forza Italia. Bondi è il coordinatore del partito (con Fabrizio Cicchitto vice) e Tulliani è la fidanzata di Luciano Gaucci, esplosivo presidente del Perugia calcio.

Gaucci e la compagna attendono di essere ricevuti da Bondi.

Le elezioni europee sono alle porte e Tulliani ha chiesto e ottenuto un colloquio per avere un posto nella lista forzista dell`Italia centrale.

Bondi accoglie i due, li ascolta, sorride a tratti e poi li congeda. Dice un testimone che ricorda il “fotogramma”: «Probabilmente Bondi non disse nemmeno nulla a Berlusconi».

Tulliani, infatti, non viene candidata e di lì a poco la sua storia con Gaucci finisce, anche per le peripezie giudiziarie del suo fidanzato, fuggito a Santo Domingo.

La passione tra Fini e Tulliani divampa nel 2007 e diventa subito materia di divisione tra il Cavaliere e il suo delfino. E’ il novembre di quell’anno quando Striscia la notizia, su Canale 5, ironizza sulla «nota principessa del foro», sui suoi esordi tv e sulla storia con Gaucci. Fini, che già aspetta una figlia dal suo nuovo amore, s’infuria.

E Mediaset è costretta a un’insolita nota firmata dal presidente Fedele Confalonieri, che prende le distanze dal programma di Antonio Ricci: «La derisione che si trasforma in dileggio non è accettabile nei confronti di scelte sentimentali che non hanno alcuna attinenza con la vita pubblica del paese». Anche Berlusconi interviene: «Ho chiamato Fini per dirmi addolorato per il servizio di Striscia la notizia. Sono cose che non si fanno».

Un’altra crisi viene solo sfiorata nell’estate del 2008.

Fini e Tulliani vengono paparazzati su una barca al largo di Porto Ercole in pose a luci semirosse. A pubblicare le foto è Novella 2000, scoop d’esordio della nuova direttrice Candida Morvillo. Ma in giro c’è l’intera sequenza che ha un finale hard e qualcuno la toglie dalla circolazione.

Nel frattempo, dentro An, iniziano i primi mugugni contro la nuova compagna del capo. Amici storici di «Gianfranco», cui è stata sbattuta d’improvviso la porta in faccia, si fanno scappare a mezza bocca: «Lei gli sta facendo terra bruciata attorno. Gianfranco ha litigato quasi con tutti. Le è rimasto solo Donato (il fedelissimo Lamorte, ndr) da eliminare». I vecchi rapporti del leader di An vengono sostituiti dalla «rete familiare» di Tulliani.

Il fratello Giancarlo comincia a farsi vivo a Viale Mazzini. Fiction, documentari, format vari. Costituisce società. Produttori di solida fama, tra cui Angelo Rizzoli, si preoccupano, qualche manager del centrodestra mostra imbarazzo e girano le prime voci, anticipate dal Riformista l’anno scorso.

Il resto è cronaca di questi giorni. La campagna del Giornale di Vittorio Feltri contro il presidente della Camera ritorna sulla questione Rai, tirando in ballo anche la società di produzione di Gabriella Buontempo, moglie del braccio destro di Fini, Italo Bocchino.

Lo scoop, però, è di Dagospia che da mesi sbeffeggia il coté “terzista” che va da Montezemolo a Casini passando per Fini: stavolta è una sigla, ATMedia, della mamma di Tulliani, Francesca Frau, a sbarcare a Viale Mazzini.

Contratti milionari con Raidue e Raiuno. Quest’ultima è diretta da Mauro Mazza, finiano doc, che ieri in privato ha consegnato la sua versione sulla produzione di un talk all’interno di Festa Italiana e affidata all’Absolute Television Media di Frau: «Non ne sapevo nulla della “suocera” di Fini. Conosco Roberto Quintini (riconducibile all’ATMedia, ndr) da 23 anni e mi fido di lui. Non ho approfondito la composizione societaria, quando è venuto a parlarmi».

In ogni caso, la «rete familiare» di Elisabetta Tulliani rischia di procurare parecchi fastidi al frondista ribelle del Pdl, come promettono minacciosamente i falchi berlusconiani. E dire che con lei, Fini, nel 2007 ha iniziato una nuova vita (due bimbe e tante passeggiate mano nella mano a Villa Borghese puntualmente riportate sul settimanale Chi di Alfonso Signorini) per liberarsi da un passato pericoloso: dalle inchieste sull’ex portavoce Salvo Sottile a quelle sull’ex moglie Daniela Di Sotto. Senza dimenticare lo scandalo escort di un altro fedelissimo, Checchino Proietti, altro capitolo della feltreide antifiniana. E tre annidi legislatura sono ancora tanti…

2 – VITTORIO FELTRI: «IO CRITICATO? L’IMPORTANTE È CHE LA NOTIZIA FOSSE VERA»

S. Mar. per “La Stampa”

Direttore Feltri, un autentico fuoco di fila dal pdl contro di lei. Cosa risponde?

Osservo che tutti prendono le distanze: Berlusconi, Ghedini, Schifani…ma io sono fermo nell’idea che le notizie o sono vere o sono false. E questa è vera.

Fini e Tulliani

Anticipata dal sito di gossip Dagospia…

Ma se la notizia è vera dov’è lo scandalo? Io non guardo il computer, mi è stata segnalata dalla redazione. Ho chiesto solo di verificare che tutto fosse autentico anche nelle virgole, perchè non volevo dare adito ad alcuna smentita. Che infatti non c’è stata.

E a Berlusconi che parla di «attacchi personali, aggressioni ai familiari» cosa dice?

Che io non ho aggredito nessuno. Il Giornale ha scritto che la “suocera” di Fini, che non si è mai occupata di tv, ha prodotto una trasmissione per la Rai pagata oltre un milione di euro. E a questo punto le domande le faccio io: è normale che la Rai, con dodicimila dipendenti, debba appaltare una trasmissione che aveva sempre prodotto da sola? Nessuno da quelle parti ritiene doveroso dare una spiegazione? “

NOSTRO COMMENTO: Sarebbe opportuno che il Presidente Fini, trattandosi di fatti riguardanti la suocera e la Sua attuale compagna, Elisabetta Tulliani, chiarisca ai lettori se quanto riferito dal Giornale sia attendibile.

Annunci


Categorie:Politica

4 replies

  1. perchè non parliamo di cose serie e dei processi penali di berlusconi invece!!!

  2. Basta girare sul Nostro Blog che ne è pieno. C’è solo l’imbarazzo della scelta! Noi abbiamo dato questo consiglio al Presidente Fini, non per fare polemica, ma perchè stimiamo Fini e vogliamo che non residuino dei dubbi su quanto pubblicato nei giornali. Se poi Lei vuole fare polemica siamo quì anche per questo. Quanto per sgombrare il campo da alcuni pregiudizi Noi non solo non siamo Berlusconiani ma non apparteniamo ad alcun schieramento politico. Legga su questo Blog gli articoli che riguardano Berlusconi e Fini. Vada nella Categoria “Esclusivi” e “Giustizia” Così si potrà rendere conto di persona.

  3. Fra un pò do di stomaco. Ma Fini che è ritenuto tanto intelligente, dove l’ ha raccattata una così? E non mi si dica che sono fatti privati perchè i soldi elargiti da mamma RAI, sono anche miei. Sto pensando di non pagare più il canone se serve pr mantenere le ganze con relative famiglie.

  4. Lei è libero di rimettere quando e come vuole, possibilmente non su questo blog E’ libero di pensare quello che vuole dei politici. Noi abbiamo ritenuto e riteniamo Fini un poliitico intelligente, checchè Lei ne pensi. A fronte di quello che si vede e si sente in giro non c’è paragone! Questo è il Ns giudizio che non cambia nonostante Fini sia stato coinvolto in una campagna mediatica di bassa levatura. Se Lei non condivide il Ns giudizio non è obbligato a visitare questo Blog. Il caso Tulliani e il pasticcio di Montecarlo, abbiamo già detto e scritto, che è non ci piace e non ci convince. Se Fini ha sbagliato lo valuterà la Magistratura e se ritenuto coinvolto in operazioni di “famiglia”, è giusto che paghi e si dimetta. Non è giusto, invece, che Il Giornale di Berlusconi, gestito da Feltri, si sostituisca alla Magistratura e faccia un processo mediatico ancor prima di un eventuale processo penale. Se Lei vuole interloquire su questo Blog è liberissimo di farlo. La invito però a usare un frasario meno “stomacante” Noi rispondiamo a tutti a condizioni che si mantengano nei limiti della decenza, come abbiamo anche avvertito in nota sui Commenti che troverà a destra del Blog e che farebbe bene a leggersi. Nonostante Lei non lo abbia fatto io la saluto cordialmente Fernando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: