Grillo: Italia in bancarotta in autunno…

Grillo alla Bild: Italia in bancarotta in autunno, contento se ci invadono i tedeschi

Pubblicato il 23 04 2013 alle 12:54 da Erika Di Dio

Fonte e Link:http://www.forexinfo.it/Grillo-alla-Bild-Italia-in?utm_source=Forexinfo+Forex+Trading+Online&utm_campaign=761166f2f7-forexinfo-daily-email&utm_medium=email

grilloIl quotidiano tedesco Bild intitola così il suo articolo, “Italien ist im Herbst bankrott”, ossia “L’Italia in autunno va in bancarotta“; queste le parole di Beppe Grillo nell’intervista con il tabloid tedesco. Sotto al titolo queste parole, “Berlusconi è finito. Le Pmi (per chi non lo sapesse le PMI sono le Piccole e Medie Imprese)  vanno in bancarotta. Fra settembre e ottobre allo Stato finiranno i soldi, e sarà difficile pagare pensioni e stipendi”.

Su Napolitano

Durante l’intervista, Grillo interviene sulla questione della rielezione di Napolitano e torna a parlare di un “colpo di Stato”, un subdolo colpo di stato secondo le sue parole, in un paese dove i partiti lottano per la sopravvivenza. Poi dichiara, “In Italia siedono in Parlamento ancora 30 parlamentari condannati, con sentenze passate in giudicato, per reati gravi. A me piacerebbe avere anche persone oneste, competenti, professionali, nelle posizioni giuste. In questo senso sarei contento di un’invasione tedesca in Italia“.

Sui partiti

Grillo risponde all’accusa di aver sabotato qualsiasi forma di governo; non ci sta e risponde, “Non abbiamo sabotato un bel niente. Sono stati i partiti a sabotarsi da soli, su loro non si può riporre più alcuna speranza” e aggiunge, “In Italia si vive una frattura storica, poiché i vecchi partiti stanno per sparire”.

Quando l’intervistatore gli chiede se la politica non è anche l’arte del compromesso, lui risponde, “Oh no, nessun compromesso. In Italia sono stati fatti troppo a lungo sempre nuovi compromessi e in autunno il Paese va in bancarotta“.

Quirinarie

Sul sito di Beppe Grillo sono stati pubblicati oggi i dati delle Quirinarie, secondo cui lo scorso 15 aprile 48.292 persone sono state chiamate a partecipare all’elezione del candidato Presidente della Repubblica del Movimento 5 Stelle. I voti, in tutto 28.518, sono così ripartiti: Milena Gabanelli: 5.796; Gino Strada: 4.938; Stefano Rodotà: 4.677; Gustavo Zagrebelsky: 4.335; Ferdinando Imposimato: 2.476; Emma Bonino: 2.200; Gian Carlo Caselli: 1.761 Romano Prodi: 1.394; Dario Fo: 941.

NOSTRO COMMENTO: è questo quello che vogliono, Beppe: distruggere gli Stati. Il fine ultimo dell’Alta finanza e dei Mercati internazionali (Bildeberg compreso)  è quello di distruggere o assoggettare gli Stati. Guarda un po’ in Europa cosa sta succedendo: Grecia, Cipro, Spagna e ora Italia sono praticamente alla fame. Ti pare poco?



Categorie:Beppe Grillo, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: