Governo, iniziano settimane di fuoco

Governo, iniziano settimane di fuoco: vertice sul lavoro, aumento IVA e decreto del fare. Riuscirà Letta a farcela?

di Vittoria Patanè – 13 Jun 2013

Fonte e Link: www.forexinfo.it

govGiugno sarà un mese caldo per il governo Letta, caldissimo. Sfide importanti attendono l’esecutivo italiano nel breve periodo allo scopo di far uscire il nostro Paese da quella recessione in cui è piombato e da cui non trova il modo di uscire.

In queste ore, il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini sta affrontando un difficile colloquio con i sindacati. Domani, a Roma, si terrà il vertice europeo sull’occupazione con i ministri del Lavoro e dell’Economia di Francia, Germania e Spagna. Poi, ancora, il nodo spinoso dell’aumento Iva che sembra impossibile da evitare, l’approvazione del “decreto del fare” e le decisioni fondamentali da prendere sull’IMU.

L’Italia deve darsi da fare se vuole arrivare con qualcosa in mano al prossimo Consiglio europeo che si terrà il 27 e 28 giugno. Avere delle buone carte significa giocare meglio la propria partita.

Vertice sul lavoro

Sono ore turbolente quelle di oggi, ore in cui il Governo sta ultimando i preparativi per l’importante incontro che si terrà domani .

Inizierà tutto con una breve colazione con il Premier Enrico Letta, poi, comincerà il vertice. Presenti per l’Italia Enrico Giovannini e Fabrizio Saccomanni mentre, a rappresentare Spagna, Francia e Germania, arriveranno i rispettivi ministri del Lavoro e dell’Economia.

Molti i temi da trattare allo scopo di trovare dei punti di incontro su cui basare politiche di bilancio e di lavoro che riescano ad agire sia a livello nazionale che a livello europeo.
Gli ultimi dati diramati dall’Eurostat dimostrano come sia la Spagna il Paese che in questo momento sta affrontando la crisi più grave, con un tasso di disoccupazione giovanile del 56,4%. Seguono l’Italia con il 40,5% e la Francia con il 26,5%. Meglio, molto meglio la Germania: i giovani senza lavoro infatti rappresentano solo il 7,5%.

I temi importanti

Saranno diversi i temi da affrontare domani. Uno tra i più importanti riguarda sicuramente l’anticipo delle risorse messe a disposizione dall’Europa per la “Youth Guarantee”, il piano di Garanzia Giovani che prevede l’erogazione, dal 2014 al 2020, di 6 miliardi di euro da destinare ai Paesi che “vantano” il più alto tasso di disoccupazione giovanile.

Ma il Ministro Giovannini ha in mente anche altri importanti interventi che riguardano i contratti a tempo determinato e quelli di apprendistato
.
Per quanto riguarda i primi, l’intenzione è quella di ridurre a zero la pausa tra un contratto e l’altro, pausa per la quale la riforma Fornero prevede invece 60-90 giorni.

Parlando dell’apprendistato invece, Enrico Giovannini ha ribadito la volontà del governo di facilitare l’assunzione dei giovani attraverso un meccanismo di decontribuzione volto a incentivarne l’impiego da parte delle imprese. Da modificare anche l’attuale vincolo alla stabilizzazione in modo da rendere più semplice l’utilizzo di nuovi apprendisti.

Il decreto del Fare

Entro il fine settimana arriverà anche il decreto del fare su economia, occupazione, alleggerimento burocratico e giustizia.

«Il governo varerà un “decreto del fare” prima del vertice europeo, che comprenderà misure fiscali, di semplificazioni e liberalizzazioni, incentrato sull’economia»

Questo è quanto è stato deciso nel corso del vertice di maggioranza tenutosi stamattina a Palazzo Chigi.

Ma sono in molti a chiedersi se all’interno di questo provvedimento d’urgenza, formato da 20-30 articoli, ci saranno anche misure riguardanti l’Iva e l’Imu. Se per l’imposta sulla prima casa il governo ha tempo fino al 31 agosto per prendere una decisione e reperire risorse, diversa è la situazione che riguarda l’imposta sul valore aggiunto.

L’aumento dell’aliquota Iva dal 21% al 22% scatterà il primo luglio e ormai, sembra alquanto improbabile riuscire ad evitarlo:

“Sull’Iva il governo ha allo studio tutto il ventaglio delle soluzioni: dallo stop dell’aumento ad un rinvio di qualche mese in attesa di un miglioramento dei conti pubblici”

Insomma ci stanno provando, sottolinea Fabrizio Saccomanni, ma “i segni non sono incoraggianti”.

NOSTRO COMMENTO: Abbiamo riportato questo articolo tratto dall’ottimo sito di “forexinfo.it” per evidenziare gli impegni gravosi e difficili che attendono il Governo Letta nell’immediato. Siamo molto scettici che tutto filerà liscio. Intoppi ce ne saranno e non pochi a cominciare dall’aumento dell’IVA che dovrebbe scattare dal primo luglio ed a finire alle decisioni fondamentali da prendere sull’IMU. Ci vorranno almeno otto miliardi per queste riforme! Per chi ha perso la memoria, rammentiamo: ci siamo indebitati a pagare 50 MLD l’anno per venti anni solo di “Fiscal Compact” (Una gran puttanata voluta da dall’Europa ed attuata da Monti Mario)  A questa somma occorre aggiungere circa 80 Mld di euro di interessi sul debito straniero. Per un totale di circa 130 MLd annui fissi che l’Italia deve sborsare. Il che significa una “Finanziaria” all’anno. Dove cazzo li prenderanno, di grazia, questi soldi?? Solo Dio lo sa. Auguri Italia! E veniamo ora al vertice Europeo sull’occupazione che prevede l’erogazione, dal 2014 al 2020, di 6 miliardi di euro da destinare ai Paesi che “vantano” il più alto tasso di disoccupazione giovanile. I 27 Stati Membri dovranno garantire un’opportunità di lavoro, di tirocinio altamente professionalizzante, di studio o di apprendistato ai giovani con un’età compresa tra i 14 e  i 25 anni. Questa opportunità deve essere garantita entro 4 mesi dal termine del percorso di studio o dalla perdita di una precedente occupazione. L’iniziativa sembrerebbe accettabile. MA CHI FINANZIA? E allora? Allora la vogliamo smettere – una buona volta per sempre – di prendere per il culo gli Italiani?



Categorie:Economia, Politica

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: