Crisi continua……..E’ stato solo un sogno?….

Crisi continua……..E’ stato solo un sogno?….

di Fernando Cannizzaro 02 Ottobre 2014

sognoOgni tanto mi capita di sognare. Giorni addietro mi è capitato di sognare un grande malato in crisi continua. Il malato era l’Italia ed i medici che la curavano erano i nostri politici.

Dal momento che la malattia era piuttosto grave sono stati chiamati dal Presidente Napolitano specialisti di diverso taglio ed appartenenti a differenti scuole di pensiero per formulare una precisa diagnosi e poi instaurare una terapia per la ripresa.

Nel sonno mi chiedevo che, purtroppo, per l’Italia, c’erano ben poche speranze di ripresa. Il Paese, infatti, era da anni in crisi perenne. Respirava con difficoltà e le cure non davano i risultati sperati nonostante i luminari si consultassero a vicenda formulando ipotesi e sperimentando nuovi farmaci per alleviare i mali che da tempo affliggevano l’Italia.

Considerato che l’Italia non dava segni di ripresa, nonostante le cure profuse dei luminari locali, che si palleggiavano le responsabilità, Napolitano ha deciso di consultare i medici Europei. Si è sentito con la Troika e con Draghi per un loro fattivo intervento nel Ns Paese. Ma questi conoscevano già l’Italia ed i mali che l’affliggevano da tempo. Hanno suggerito, pertanto, a Napolitano una cura dimagrante a base di digiuni e di tagli lineari ai propri cittadini. Non a tutti però! Solo alla classe medio bassa che è la più numerosa e la più pesante. L’alta borghesia, i parlamentari, e gli alti percettori di reddito stavano bene quindi non andavano curati. Per questo consulto hanno chiesto al Presidente Napolitano non soldi ma impegni precisi ed assicurazioni che la cura prescritta fosse effettuata nei minimi particolari. Napolitano non avendo altra scelta ha assicurato loro che sarà fatto quanto ordinato. Contento è rientrato in Italia sicuro che la cura prescritta avrebbe funzionato. Per l’incombenza ha affidato l’ incarico ad uno dei più esperti tagliatori esistenti in Italia e fuori Italia. Indovinate chi? Il Prof. Monti Mario, il quale, da Rettore della Bocconi, è stato nominato immediatamente, senatore a vita, e subito dopo, Presidente del Consiglio dei Ministri, senza neanche passare per il voto dei cittadini. La grave malattia non ha consentito di perdere tempo in inutili operazioni elettorali. Il Prof. Monti ha iniziato, senza mezzi termini, a mettere mano al bisturi e con i suoi assistenti ha chiuso gli occhi e tagliato, in modo indiscriminato, pezzi d’Italia con i relativi cittadini, attenendosi però a quanto prescritto dai soloni d’Europa, pena, la sua decapitazione e quella di Napolitano. Con queste riforme e tagli praticati dal Prof. Monti il malato ha peggiorato in modo quasi irreparabile, tanto che, per non essere linciato dagli stessi cittadini ha deciso di rimettere il bisturi nella mani di Napolitano, il quale, disperato si è nuovamente consultato con la Troika Europea ed ha nominato Capo del Governo il silente Enrico Letta nuovo guaritore. Neanche questo chirurgo è riuscito a sanare i guai dell’Italia che, nel frattempo, era ridotta quasi un colabrodo. Ma che è successo? D’improvviso è stato preannunciato l’arrivo di un Messia. Chi è? Chi è? Gridava il Popolo sbalordito! Fatelo venire avanti! Che venga subito! Non c’è più tempo! Come da un cappello di un prestigiatore è uscito fuori, in tutta la sua maestà, RENZI MATTEO, il quale ha dato ampie assicurazioni che l’Italia si potrà riprendere. Il popolo gli dato fiducia anche perché Renzi è apparso l’ultima speranza. L’ultima carta da giocare! A questo punto, Renzi Matteo, incoraggiato dal Popolo per i risultati conseguiti nelle recenti elezioni Europee, (41%) si è munito, immediatamente, di una grossa clava nodosa e con l’energia di un super reattore ha cominciato a rottamare (a casaccio) a cominciare proprio dal suo partito, il PD, che secondo Lui è stato la causa principale della malattia incurabile dell’Italia. E forse non sbagliava! Taglia, aggiungi, butta, sparla, come abbia fatto, solo Lui lo sa, è riuscito a crearsi una maggioranza tetragona in seno al PD che gli ha consentito di pararsi il culo dai franchi tiratori e dalle correnti d’aria e spifferi che, nel PD, entrano dalla bocca e si fermano nel culo ed ivi permangono fino a nuovi eventi. Il Presidente Napolitano lo ha lasciato fare perché, in verità, Napolitano stesso, è apparso più confuso che persuaso dall’azione di questo taumaturgo. In effetti, una boccata d’ossigeno, l’Italia ha avuto la sensazione di averla respirarla. Ma è stata solo sensazione, apparenza! Niente sostanza! Al momento Renzi Matteo si è rivelato solo “un grande annunciatore”. Promesse, parole non seguite dai fatti e basta! Insomma un fiume in piena di chiacchiere senza significato. L’Italia, che aveva riposto una speranza di cambiamento, in Renzi Matteo, sta cominciando a ricredersi perché anche il chirurgo Renzi è stato infettato dal virus respirato nel PD e, cioè, “si predica bene ma si razzola male”. A questo punto il mio sogno è finito. Il risveglio ha fatto svanire tutto. Sono rimasto con l’amaro in bocca e con l’illusione che l’ITALIA poteva riprendersi dai suoi mali atavici E’ stato solo un sogno! Ma la realtà e così diversa dal sogno???

 

 

 

 

 

Annunci


Categorie:Esclusivi, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: